Studi di Fonetica Greca

Autore: Patrizia Laspia

Seleziona formato


ISBN: 978-88-31919-06-7

Il volume contiene i saggi che l'autore ha dedicato alle teorie greche della voce e del linguaggio dal 1996 al 2013. Si comincia da una ricostruzione del monocentrismo biologico arcaico, nella sua versione encefalocentrica e cardiocentrica, e dalle relative teorie della voce, e viene poi ricercata la loro origine, riconosciuta nei poemi omerici visti come enciclopedia tribale. In un simile quadro, grande rilievo è assegnato al cardiocentrismo di Aristotele e alla sua teoria della voce. Sono altresì indagate le teorie e le classificazioni del suono linguistico, dalle origini a Dionisio Trace, la terminologia teorica correlata (stoicheion, gramma, syllabé etc.), e in particolare la teoria della sillaba di Aristotele. Se ne conclude che la fonetica in Grecia non esiste come sapere specialistico, ma nasce in seno a una riflessione generale sul linguaggio e, più latamente, sulla natura. Lungi dall'essere un mero riflesso della scrittura alfabetica, le teorie e la classificazioni greche del suono linguistico sono in gran parte figlie di una tradizione orale. Il dato fonetico è sempre orientato, e in definitiva subordinato, alla prosodia vocale, come oggi emerge dalla ricerca specialistica più avanzata. I Greci non sono dunque ingenui primitivi, o rozzi precursori della nostra scienza; ma rappresentano per noi una genuina fonte di stupore e di ispirazione.

Pubblicato ad aprile 2018

N. di pagine: 263