Palermo Capitale del Regno

I Borbone e l'archeologia a Palermo, Napoli e Pompei

A cura di: Francesca Spatafora

Seleziona formato


ISBN: 978-88-5509-029-2

Dalla Premessa: Le ragioni di una mostra di F. Spatafora

A chiusura del 2018, anno che ha visto Palermo insignita del titolo di Capitale italiana della Cultura, il Museo Salinas, alludendo nel titolo della mostra a un anno di oltre due secoli fa in cui la città fu “Capitale” del Regno, ha voluto raccontare un periodo storico particolarmente significativo per la vita dell’istituzione museale cittadina che, proprio in età borbonica, mosse i suoi primi passi confermandosi come il più antico e importante museo pubblico dell’Isola.

[…] Mettere pertanto in evidenza l’efficacia della politica culturale del regno borbonico, offrire uno spaccato delle ricerche avviate dai sovrani di quella dinastia nelle città dell’area vesuviana e offrire al pubblico la possibilità di godere nuovamente della visione di opere straordinarie quali il Satiro versante da Torre del Greco e il gruppo bronzeo di Eracle e la cerva da Pompei, inserite nei rispettivi originari contesti, sono le ragioni principali della mostra che, attraverso una proficua collaborazione con il Museo Archeologico di Napoli e con i Parchi Archeologici di Pompei ed Ercolano, ha inteso anche sottolineare lo stretto legame tra alcune delle più importanti realtà archeologiche dell’Italia meridionale.

Pubblicato a luglio 2019 

N. di pagine: 195