La promozione delle arti tra Ottocento e Novecento

Il Circolo Artistico di Palermo e la cultura europea

Autore: Ivana Bruno

Seleziona formato


ISBN: 978-88-5509-150-3


ISBN: 978-88-5509-151-0

La collana di studi “Artes” si arricchisce grazie al nuovo volume di Ivana Bruno, dal considerevole apporto innovativo, riguardante un contesto storico-artistico di primaria importanza che si delinea tra Ottocento e Novecento. Un periodo in cui la Sicilia, e Palermo in particolare, si affermò come un luogo attivo di promozione artistica, al centro di relazioni nazionali e internazionali. L’autrice, professore associato dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio meridionale, nella sua intensa e poliedrica attività di ricerca scientifica, intrapresa non a caso presso l’Università degli Studi di Palermo, ha continuato a dedicare grande attenzione alla cultura artistica siciliana verso la quale io stessa, ammetto con un certo orgoglio, l’ho orientata fin dalla tesi di laurea. Ai nuovi assetti e alle opportunità espositive maturate subito dopo l’Unità d’Italia è, infatti, indirizzato lo studio di questo volume che, grazie all’indagine presso archivi storici privati e pubblici, raggiunge importanti esiti, anche attraverso significative notizie inedite, nel focalizzare l’attenzione su una delle istituzioni culturali nate nella Palermo fin de siècle: il Circolo Artistico. L’istituzione, fondata nel 1882 dai maggiori artisti e intellettuali dell’epoca, ricoprì rapidamente un ruolo di primo piano nella promozione della cultura e dell’arte organizzando esposizioni, premi di incoraggiamento, cicli di conferenze e partecipando attivamente al dibattito culturale del
tempo. Fu proprio, ad esempio, in una delle sue sedi che nacque e prese corpo l’idea della celebre Esposizione Nazionale del 1891.

Pubblicato a maggio 2020

Numero di pagine: 132